Le Smart Company usano uffici temporanei

Sempre più spesso sentiamo parlare delle nuove realtà che oggi si stanno sempre di più espandendo, ovvero quelle dei business center e dei coworking, uffici completamente arredati che possono essere affittati temporaneamente.

Grazie al loro sistema contrattuale di brevi periodi, stanno spopolando velocemente tra gli imprenditori e i professionisti autonomi che li scelgono proprio come punti di appoggio dove poter svolgere gli affari in serenità e in modo funzionale, essendo attrezzati di tutto ciò che in ufficio potrebbe servire.
Diversamente da ciò che si possa pensare, questi non vengono solamente sfruttati da impresari o professionisti, ma perfino da attività più complesse, che operano e collaborano in ogni parte del mondo e per le quali quindi sarebbe scomodo ed inutile l’affitto di uffici fissi in tutte le città in cui sono attive.

Attraverso questo articolo vedremo proprio come non solo piccoli imprenditori, ma anche nuove società più strutturate e complesse scelgano di affidarsi ai business center e ai coworking come punti di appoggio dei propri affari.

 

Smart company e uffici temporanei

Uber, Glovo e Stocard scelgono il temporaneo

Oggi, tramite il solo impiego delle tecnologie ogni cosa è possibile, come prenotare la propria cena e farsela consegnare direttamente a casa con il solo impiego di un’applicazione; effettuare pagamenti senza avere scomodi contanti e portafogli che occupano solo spazio; o, ancora, connettersi con degli automobilisti e prenotare un trasporto da un posto all’altro.

Insomma, la nuova sharing economy sta davvero portando innumerevoli cambiamenti nel mondo in cui eravamo abituati a vivere. Un’altra grande evoluzione sono proprio i business center ed i coworking, che vengono in soccorso a tutti gli imprenditori e lavoratori autonomi che in questo modo hanno un luogo dove poter gestire i propri affari in modo semplice e confortevole. Avendo bisogno solamente di un computer per occuparsi dei propri affari, i nomadi digitali non sono gli unici a scegliere i business center, ma perfino grandi società e start up, al giorno d’oggi, spesso preferiscono questo genere di uffici al posto di quelli classici, molto costosi e difficili da gestire.

Smart company uffici smart

Ma perché anche società più complesse scelgono i business center ed i coworking per la loro attività?

È presto detto. Gli uffici temporanei sono la soluzione ideale, poiché il loro costo di affitto è davvero contenuto, anche per le sedi in posizioni centrali, e risultano molto più vantaggiosi sia sotto l’aspetto economico sia sotto quello contrattuale, potendo essere affittati per brevi periodi e solo quando se ne ha più bisogno. Per queste società, infatti, è fondamentale potersi appoggiare temporaneamente a degli uffici da utilizzare solo in occasione di bisogno, non dovendo, così, creare dei collocamenti fissi.
Un altro vantaggio importante degli uffici temporanei è proprio la delocalizzazione. Trovandoci oggi in un mondo globalizzato, dov’è possibile acquistare le merci non più andando direttamente nel luogo fisico dell’impresa, ma da qualsiasi parte del mondo, le società possono offrire in tutta comodità i loro servizi, non più solo nel proprio stato, ma anche all’estero. Questi non sono gli unici vantaggi possibili di cui queste società possono usufruire. Gli uffici temporanei, infatti, permettono loro di decentralizzare la propria attività. Ciò significa poter spostare le diverse responsabilità a cui una società deve rispondere, come ad esempio quella finanziaria o quella amministrativa, non più in un’unica sede fissa in cui poi diventa difficile poter gestire tutto, ma in diversi luoghi dove poter gestire ogni elemento e poter avere qualcuno che possa aiutare in questo processo.

I nuovi impieghi che oggi si vanno sviluppando, permettono anche agli stessi impresari di essere molto più liberi e non più costretti a recarsi per otto ore negli uffici e timbrare il cartellino di entrata e di uscita. Liberi di scegliere gli spazi in cui voler lavorare, gli orari, gli strumenti da utilizzare e gestirsi autonomamente il lavoro, diventando così loro stessi responsabili dei propri risultati. Tutto questo viene oggi riassunto nel termine di “smart working”, che permette maggiore flessibilità ed autonomia al lavoratore.

Smart Company in tutta Italia

Insomma, i business center ed i coworking offrono davvero tantissimi vantaggi e sono proprio questi i motivi per cui Glovo, Uber e la nuova Stocard scelgono gli uffici temporanei.
Queste tre attività sono alcune delle più importanti degli ultimi tre anni ed i loro collaboratori si trovano in diverse parti del mondo, ragione per cui scegliere uffici fissi e stabili non sarebbe una soluzione funzionale e comoda.
Stocard, ad esempio ha alcuni spazi di coworking a Roma e Milano, in cui i loro dipendenti possono recarsi e svolgere il proprio lavoro; Glovo impiega i coworking di Bari per poter gestire gli affari e, ancora, Uber si appoggia a Torino. Tutte queste società hanno scelto di utilizzare gli uffici temporanei proprio perché sono scelte vantaggiose sia economicamente, sia a livello organizzativo. Queste società scelgono i business center poiché sono spazi favorevoli, che evitano di spendere eccessivamente, facilitando al tempo stesso il controllo degli affari. Inoltre, poter mettere in condivisione idee, collaborazioni, e gli stessi spazi lavorativi con altri professionisti, in modo da riuscire ad incrementare gli affari ed offrire in maniera ottimale i propri servizi ai clienti, è sicuramente un altro aspetto che i business center agevolano notevolmente.

Per cui, possiamo dire che se le attività più complesse, come appunto Glovo, Uber e Stocard, scelgono gli uffici temporanei come soluzioni ideali per i propri affari, perché non sceglierlo anche se si è piccoli imprenditori o lavoratori autonomi?

Speak Your Mind

*