Tradux una società che ha scelto il Business Center

Intervista con Canzio Oricchio della ditta Tradux

Dopo aver intervistato numerosi gestori di business center, oggi è il momento di confrontarci con l’altra faccia della medaglia e parlare con chi utilizza il servizio di uffici arredati nella quotidianità.

Chi si rivolge al business center per utilizzare uno dei tanti servizi disponibili. Qui con noi abbiamo Canzio Oricchio, dell’azienda Tradux, che oggi ci racconterà come mai ha deciso di utilizzare il i servizi di recapito e di segreteria dei business center.

Tradux servizio traduzioni

Buongiorno Canzio, grazie per aver accettato il nostro invito. Puoi spiegarci brevemente che cos’è Tradux e di che cosa si occupa?

Canzio: Tradux è un’agenzia che si occupa di tutti i tipi di traduzione, dalle più semplici fino a quelle giurate o certificate. Inoltre, forniamo anche interpreti per varie tipologie di eventi. Insomma, siamo un provider per tutte le figure che operano nel campo linguistico.

Ultimamente forniamo personale anche per eventi in cui non è richiesta una competenza esclusivamente linguistica e siamo in fase di espansione e di implementazione di nuovi servizi. Lavoriamo in tutte le lingue, dopo tanti anni siamo presenti su tutto il territorio e riusciamo ad avere una buona presenza a livello nazionale, anche grazie alle nostre sedi in tutta Italia.

Abbiamo grossi clienti già da tempo e lavoriamo con tante grandi aziende su tutti i campi, dal tecnico al scientifico fino all’editoriale. Questo ci ha portato ad allontanarci dalle piccole imprese e stiamo cercando di concentrarci sui clienti più grandi, perchè i piccoli fanno numero, ma sono più difficili da gestire. Abbiamo convenzioni con grandi aziende e organizzazioni benefiche internazionali, in modo da mantenere un flusso di lavoro costante e facilitato sia per noi, che per loro. Siamo rimasti anche noi sorpresi da questo sprint che l’aprire tante sedi ha avuto.

Questo è sicuramente impegnativo perchè siamo attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Certamente si tratta di un grande sforzo, ma le soddisfazioni sono moltissime.

Davvero interessante. E come mai avete deciso di utilizzare i business center come punto d’appoggio per le vostre sedi?

Canzio: Soprattutto perchè il nostro non è un servizio richiestissimo e non si riesce ad avere per ogni città un gran numero di clienti. Sostenere i costi di un ufficio tradizionale è difficile e a parte i costi, la comodità e la reperibilità che offre un centro ufficio arredato sono davvero preziosi.

Si tratta comunque di avere sempre a disposizione una presenza preparata, fin dalla prima accoglienza del cliente. Nella scelta dei business center con cui collaboriamo, abbiamo sempre dato molta importanza alla possibilità di arrivare facilmente al centro uffici. Il centro città talvolta è un vantaggio e talvolta non lo è, in base al fatto se è situato o meno in posizione centrale. I clienti che si fidelizzano sono soprattutto gruppi di avvocati ed altri liberi professionisti, che chiaramente prediligono la posizione vantaggiosa. Non si può fare di tutta l’erba un fascio però.

Infatti ci sono zone che sono industriali e nelle quali abbiamo aperto una sede, perchè ci sono altre clientele che ci interessano. Le grandi città culturali sono sicuramente da valutare bene, perchè a volte la posizione centrale può anche essere uno svantaggio.

Fantastico. E come siete venuti a conoscenza di Ufficiarredati.it?

Canzio: Ci siamo affacciati ai network più visibili su internet e con alcuni di essi abbiamo ancora oggi abbiamo delle sedi. Con il tempo però, Ufficiarredati.it si è mostrata una realtà molto utile, specialmente nel momento in cui c’era l’esigenza di avere un rapporto diretto, perchè un cliente ha tante piccole necessità che nascono all’improvviso e quindi i grossi fornitori di questi servizi, che hanno sicuramente una diffusione capillare sul territorio, venivano un po’ meno in merito al dialogo per la risoluzione dei problemi.

Abbiamo visto che dovevamo selezionare meglio questi uffici temporanei e trovarne di più disponibili, con i quali si potesse aprire un certo dialogo. Cercando sul web, ci siamo imbattuti in Ufficiarredati.it e ci siamo trovati benissimo fin da subito. All’inizio avevamo delle sedi solo in un paio di città e ci siamo sentiti a nostro agio. Così, un po’ alla volta, abbiamo ampliato la nostra collaborazione con il network seguendo la loro crescita.

Capisco. Quando avete avviato la vostra attività, avete scelto fin da subito il modello dell’ufficio temporaneo arredato o è stata una decisione maturata con il tempo?

Canzio: Abbiamo testato tutti i modelli possibili ed è stato un cammino lungo, in quanto ogni soluzione aveva dei pro e dei contro. Pensiamo che la giusta soluzione stia in un rapporto di servizio e spesa appropriato e ciò è stato raggiunto un po’ per volta. Anche per i servizi che andiamo a chiedere ai centri uffici arredati, all’inizio c’era un po’ di titubanza. Ora sappiamo perfettamente cosa ci serve e quali richieste avanzare fin da subito. Questo perchè abbiamo anche noi le idee più chiare e riusciamo a formulare dei prezzi che ci permettono di essere solidi.

Un processo non da poco. Quale ritorno state avendo dall’utilizzo dei business center per le vostre sedi?

Canzio: A livello di immagine essere più presenti sul territorio rassicura il cliente che spesso si muove in più città e con noi può svolgere un progetto tra una città ed un’altra. È tutto più semplice per il cliente. In fase iniziale, aprire in una città vuole dire fare un investimento sia di soldi che di tempo per trovare dei clienti; insomma, è un processo che richiede circa dieci mesi di lavoro pubblicitario e di chiamate dirette con i professionisti e le imprese della zona.

Se proprio in questa fase graviamo ancora di più con le spese di un ufficio tradizionale, il processo non sarebbe sostenibile. Quindi possiamo dire che c’è anche un grande vantaggio a livello economico, cosa da non sottovalutare. Inoltre, con un centro ufficio abbiamo sempre personale operativo e disponibile, con degli orari e dei turni che normalmente non vengono svolti dai dipendenti.

Ti ringrazio moltissimo per la disponibilità, Canzio. Un’ultima domanda. Quali piani avete per il 2019? Punterete sull’espansione in altre sedi?

Canzio: In realtà ci sono regioni che ci hanno sorpreso in questo 2018, anche se non sono centrali o in zone particolarmente di rilievo. In virtù di queste sorprese siamo sicuri di espandere la nostra presenza in quelle aree e testarne di nuove. Come detto, siamo già presenti in tutta Italia, forse soltanto in Calabria siamo poco attivi, ma sicuramente cercheremo di migliorare la nostra presenza anche in questa regione.

Questo è quanto Canzio Oricchio ci ha raccontato in merito alla sua esperienza da cliente di business center. Con la sua società è presente in oltre 20 business center affiliati ad Ufficiarredati.it: Firenze, Cagliari, Modena, – da poco a Milano e Bologna -, Treviso, Catania, Frosinone, Udine, Forlì, Marghera Venezia … solo per citarne alcuni.

È stato davvero interessante, per una volta, ascoltare anche la voce di chi si trova quotidianamente a confronto con il mondo degli uffici temporanei arredati, ma dal lato opposto.

Ti è piaciuta l’intervista e vuoi partecipare alla prossima? Scrivici a [email protected] sarà un piacere entrare in contatto!

Speak Your Mind

*