Village Milano l’ecosistema di Crédit Agricole

Apre a Milano il primo hub innovativo di Crédit Agricole

Banca Intesa, Unicredit da tempo hanno messo più di un piede nei luoghi di lavoro condivisi, dove la contaminazione di idee e progetti è l’energia delle start up innovative. Ultimo istituto di credito in ordine di tempo a farlo, almeno in Italia è Crédit Agricole, decima banca mondiale. Proprio questa settimana il gruppo francese inaugura a Milano il primo Le Village.

Cosa è e quando è nato Le Village? Le Village è nato in Francia nel 2014 in una location di 4.600 metri quadrati, viene definito un ecosistema dove start up ed il gruppo bancario cooperano assieme. Un hub, un incubatore, un acceleratore dove la banca fa da punto di incontro tra le imprese innovative e partner industriali ed istituzionali.

Attualmente i Villages attivi in Francia sono 27 e 14 verranno aperti a breve, le startups seguite 588 e 486 i partners strategici. A Milano apre la prima location, 2.700 metri quadrati a Porta Romana all’interno di un convento del XIII secolo.

Village Credit Agricole

Village in pillole

All’interno dei 2.700 metri quadrati della sede milanese ci saranno spazi in coworking, uffici privati e tanti spazi comuni proprio per agevolare relazioni e sinergie.

Costi? Tra i 200 ed i 450 euro, prezzi certamente inferiori ad esempio a molti business center. Postazioni di lavoro complessive 200, startup ospitabili 50 con almeno sei mesi di vita e massimo 36 mesi. In avvio saranno sei le startup ospitate e frutto di una lunga selezione.

Dove saranno le prossime aperture? Dopo Milano i prossimi Le Village apriranno a Parma, La Spezia, Napoli e Venezia, ma si parla anche di una possibile apertura a Rimini.

Speak Your Mind

*